RIUp

Green design

Mission:

Un nuovo sistema produttivo per ammortizzare l’impatto ambientale trasformando gli scarti aziendali in oggetti di design per la casa funzionali , seriali, componibili e accessibili a tutti. RIUp si propone di produrre di maniera seriale oggetti d’arredo per la casa ottenuti da scarti industriali o dalla suddivisione in elementi primari di oggetti non rientranti all’interno del tradizionale ciclo del riciclo con un design di qualità.


Prodotto/Servizio:

RIUp Objects: arredo e mobili per la casa,oggettistica, accessori realizzati con materiali di scarto,seriali, funzionali, sostenibili e di qualità. Il prodotto verrà venduto smontato, sotto forma di kit, corredato del suo manuale d’istruzioni per il montaggio. Saranno progettati e prodotti basandosi sui seguenti criteri di SERIALITA’, SEMPLICITA’(minima lavorazione e facilità di assemblaggio), CONVENIENZA (numero minimo di elementi aggiuntivi e uso limitato di manodopera). RIUpElements: Materiali RIUp venduti separatamente, per permettere ad ogni creativo e professionista (privato, organizzazioni private o pubbliche) di usare liberamente i materiali per un loro utilizzo e risolvere un problema ambientale. Attraverso RIUp Lab (eventi, concorsi, workshop, community), si attiva una piattaforma che permette una progettazione tra creativi interni ed esterni, italiani e non, per un rinnovo costante del brand RIUp.


Curiosità:

Lo sapevate che le aziende italiane stanno investendo in media 169.000 euro all’anno per “rifarsi” un  immagine green che passa in investimenti per risparmio energetico, introduzione o potenziamento della raccolta differenziata, scommessa sul le nuove tecnologie per contenere l’inquinamento e migliorare lo smaltimento dei rifiuti?


Team:
Silvia Dal Prato – ideatrice e CEO
Rohaya Seck – responsabile marketing
Martino Ravagli – designer
Annalisa Rosi – prototipazione e stampa 3D
Camilla Placci – supervisione e progettazione RIUp