il 5 marzo a Palazzo Chigi, si è tenuta la conferenza stampa di lancio dei programmi europei “E-Skills for Jobs” e “Fostering Digital Entrepeneurship”. Le iniziative sono entrambe state affidate a DigitalEurope, di cui ANITEC – Associazione Nazionale Industrie Informatica Telecomunicazioni ed Elettronica di consumo – fa parte come riferimento per l’Italia. L’incontro, al quale hanno preso parte oltre 70 ospiti tra giornalisti e rappresentanti delle realtà aziendali e delle istituzioni, è stata l’occasione per presentare a livello nazionale i progetti europei che vedono come partner un grande numero di imprese e stakeholders operanti in Italia e che permetteranno di offrire a un enorme numero di studenti competenze digitali, senza costo per lo Stato o per le famiglie, oltre che incrementare la visibilità e la copertura mediatica di imprenditori ed imprese digitali, grazie ad un uso migliore delle tecnologie e ad un costituendo ecosistema di tutoraggio che agevoli le idee, le start-up e l’imprenditoria. Dpixel è partner del progetto “E-Skills for Jobs”, iniziativa, fortemente voluta dalla Commissione Europea, il cui obiettivo è l’organizzazione di una campagna di comunicazione e di sensibilizzazione diffusa in tutti gli Stati Membri sul tema delle competenze digitali, in favore della crescita quantitativa e qualitativa dell’occupazione. La campagna, che si svilupperà nell’arco dell’anno ha come scopo primario quello di promuovere la strategia europea di lungo termine per colmare la carenza, le lacune e i disallineamenti delle competenze digitali in Europa, per diffondere esperienze e casi di successo e facilitare la mobilitazione su questo tema da parte degli stakeholders.

I partner attuali sono: Accenture, CISCO, Confindustria Digitale, DPIXEL, Didasca, Digital Academia, Epson, Ericsson, Exprivia, FacilityLive, HP, Huawei, IBM, Luiss EnLabs, Microsoft, NCTM, Netcomm, Netgear, PosteItaliane, Rai Scuola, Roma StartUp, Samsung, TechPeaks, Trento Rise, Unioncamere, Università di Trento. I progetti si svolgeranno in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e con il Ministero dello Sviluppo Economico Dopo la presentazione dei progetti, sono intervenuti in qualità di speaker Ryan Heath, portavoce della Vice Presidente Neelie Kroes presso la Commissione Europea, Angelo Rughetti, Sottosegretario di Stato alla Pubblica Amministrazione, Stefano Parisi, Presidente Confindustria Digitale, John Higgins, Direttore Generale DigitalEurope, Alessandro Fusacchia, Capo di Gabinetto MIUR.

Neelie Kroes, Vicepresidente della Commissione Europea, in occasione della presentazione dei due programmi, dichiara: “Crediamo che queste iniziative siano molto importanti per l’Europa. Sosteniamo pienamente l’attuazione di questi progetti, coordinati in Italia da ANITEC assieme al Governo italiano e che coinvolgono le più importanti aziende operanti nel settore dell’industria ICT. Si deve aumentare la consapevolezza sull’importanza delle competenze digitali come motore di innovazione e di creazione di opportunità di lavoro. Le competenze digitali sono un must per le giovani generazioni e sono felice di vedere così tante aziende che stanno collaborando in Italia per formare sempre più studenti all’uso delle nuove tecnologie”.

“In occasione della presentazione in Italia dei due progetti europei “E-skills for Jobs 2014″ e “Fostering Digital Entrepreneurship”, Antonio Tajani, Vicepresidente della Commissione Europea, dichiara: “Questi progetti di diffusione dell’importanza della conoscenza delle tecnologie e delle applicazioni digitali e della promozione della nuova e competitiva imprenditorialità, possono dare un grande apporto positivo allo sviluppo del Paese. La promozione dello spirito imprenditoriale, unitamente al passaggio al digitale delle Piccole e Medie Imprese produrranno posti di lavoro e una crescente competitività dell’Italia e dell’Europa”.

“Nonostante l’alto livello di disoccupazione in Europa esiste una domanda insoddisfatta di professionisti qualificati in campo digitale, che potrebbe raggiungere il numero 1,3 milioni di posti lavoro nel 2020. La campagna eSkills for Jobs 2014 nasce per colmare questo gap e generare quindi posti di lavoro” spiega Cristiano Radaelli, presidente di Anitec.

Maggiori informazioni sul programma E-skills for Jobs sono disponibili sul sito www.eskillsforjobs.it